GSO: giocando con Pelè

GSO: giocando con Pelè

…..dal libro “GIOCANDO CON PELE’”, scritto dal più grande giocatore di tutti i
tempi….che per ben tre volte conquistò con il Brasile il titolo di Campione del
Mondo

*Il football è un gioco di squadra. Nessuno può vincere una partita da solo. Il successo dipende in gran parte dall’unione di tutti….aiutandosi l’un l’altro.
*Abbi il massimo rispetto nei confronto dell’arbitro e dei suoi assistenti. Ricorda che anche loro, come noi, possono sbagliare in quanto non è facile amministrare una partita. Accetta sempre, senza interferire, le loro decisioni ed inoltre non perderti in inutili discussioni.
*Sii leale con l’avversario. Non entrare mai in campo con l’intenzione di far male a qualcuno. I contrasti hanno l’unico scopo di decidere il possesso della palla.
*Quello che sono oggi lo devo in modo particolare ai consigli ricevuti, sin da quando ero ancora un principiante, dagli allenatori, dai compagni più anziani e dai genitori. Accetta sempre i consigli delle persone più anziane : vantano un’esperienza sicuramente superiore alla nostra. Cerca di ascoltare gli amici veri.
*Se sei un titolare, sappi dimostrare con tutte le tue forze la ragione della tua posizione; se al contrario sei una riserva cerca a tutti i costi di dimostrarti il migliore.
*Sii uomo tanto nella sconfitta quanto nel successo. Solo se ti mostrerai degno di te stesso avrai il diritto di meritare il rispetto e la fiducia degli altri.
*Non credere mai di sapere tutto. C’è sempre qualcosa da imparare e ogni giorno verrai a conoscenza di fatti nuovi.
*Prima di essere un calciatore devi essere un atleta, ma prima ancora di essere atleta devi essere un uomo.
*Cerca di essere sempre te stesso. Non voler imitare nessuno. Forma il tuo stile.
*Non abbandonare mai lo studio per il football o per qualunque altro sport. Devi essere in grado di organizzare la tua vita in modo tale da riuscire a conciliare e ad ottenere soddisfazioni da entrambe le cose.
*Se davanti ai tuoi limiti capisci che non potrai mai essere un giocatore di football di un certo livello non disarmare. Affronta la vita con inalterato ottimismo perché anche se il football ha perduto un grande lottatore la società forse ha acquistato un “vero” uomo. Un uomo che in qualunque campo svolgerà la sua opera dovrà trattare ed aiutare i suoi simili come fratelli e far si che tutti guardino con entusiasmo al futuro dell’umanità. Un’ultima cosa, ricorda che lo Sport è Dialogo, è Amore e deve servire a unire tutti gli uomini
del mondo.
*Cari amici, mi auguro che i consigli che ho cercato di esternare in questo libro possano risultare utili a voi tutti, sia nel football che nella vita, nella stessa misura che lo sono stati per me.

Dio vi protegga e illumini…..dal vostro amico Edson Arantes do Nascimento detto Pelè

 

 

Alla prossima!

 

 

mavalle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.